mormon.org Mondiale

Quali benedizioni hai ricevuto grazie alla tua fede in Gesù Cristo?

  • Pace e serenità. Ho assistito a molte guarigioni miracolose avvenute nella vita di altri grazie a Dio. Mostra altro

  • Avere fede in Cristo mi ha aiutato a migliorare la mia vita con sicurezza e amore. Mostra altro

  • Grazie alla fede in Gesù Cristo ho avuto benedizioni materiali e spirituali e soprattutto la consapevolezza che Gesù è sempre qui per me. Lui è il mio migliore amico che mi spinge a dare il mio meglio. Io faccio qualcosa per diventare più simile a Lui e Lui mi benedice secondo le mie necessità Mostra altro

  • La mia vita è cambiata totalmente. Mostra altro

  • La mia fede in Gesù Cristo mi ha aiutato a vedere i miracoli nella mia vita, ho ricevuto tante risposte alle mie preghiere. La fede in Gesù Cristo mi aiuta a superare le prove nella vita, a migliorare me stessa, a fare le scelte giuste. Mostra altro

  • Le benedizioni che ho ricevuto in questi anni grazie alla mia fede ed a quella dei miei famigliari sono state: unione famigliare, soprattutto nelle avversità e nelle prove, soddisfazione dei bisogni materiali primari, essendo fedeli al principio della decima, stretta unione con mia moglie e amore reciproco con i figli, grande amicizia con i membri del mio Rione. Mostra altro

  • Credo in Gesù Cristo e credo che, grazie alla Sua vita ed Espiazione, Egli mi abbia offerto una vita più piena in questo mondo e la vita eterna nel mondo a venire, dove sarò necessario e utile, e la mia felicità completa e moltiplicata. Ho fede in queste verità e, sebbene io non comprenda pienamente la Sua Espiazione, la comprensione che ho delle Sue sofferenze in mio e in vostro favore è un grande stimolo a fare il bene, a essere migliore, a contribuire come meglio posso alla Sua opera di amare e servire il prossimo ed estendere ad altri la redenzione che Egli offre. Questa fede mi spinge a essere un miglior marito e padre, un amico migliore. Ho ancora molta strada da fare, sotto molti aspetti, ma confido nel Suo potere e nella Sua grazia, e ho fiducia che Egli gioisca della bontà e faccia affidamento su di me. Mostra altro

  • La mia fede mi ha sostenuto nelle prove personali compresa la perdita di mio fratello in un incidente stradale. Grazie alla mia credenza nelle famiglie eterne, non sono disperata. Sono benedetta con la pace che sono amata e che lo rivedrò, anche se non posso comprendere il motivo di ogni cosa. Mostra altro

  • Credo in ciò che rappresenta la Pasqua. In altre parole, credo che Gesù Cristo sia morto e che dopo tre giorni abbia camminato di nuovo su questa terra come essere risorto. Credo che Egli abbia sofferto e abbia sanguinato per i miei peccati donandomi la possibilità di pentirmi (di fare del mio meglio per correggere i miei errori). Se lo faccio, e mediante la Sua grazia, posso avere la possibilità di ottenere la vita eterna, non solo come individuo, ma anche come famiglia. So anche che io e i miei cari siamo nelle Sue mani; che mi ama e che anche se dovesse accadere qualcosa che non è ciò che avrei desiderato, va bene lo stesso. Alla fine, tutto andrà a posto mediante la grazia di Dio, purché io abbia fede e faccia del mio meglio. Per questo motivo, la Pasqua è il mio giorno preferito dell’anno. Questa conoscenza mi rende molto felice anche in circostanze che potrebbero non rappresentare ciò in cui avevo sperato. Mostra altro

  • avevo 1 anno quando mio padre se ne andò in America, alla ricerca di un futuro migliore. Abitavamo in Venezuela , dove lui non tornò più, così all'età di 5 anni e 6 anni per mio fratello, mia madre decise di intraprendere insieme a noi una nuova vita in Italia. Con papà parlavamo per telefono ogni tanto, ma non è mai stata una vera conversazione. Non aveva documenti perciò se lasciava l'America non poteva più tornare e per lui, che si era sposatodi nuovo e si era creato una vita lì era difficile dire lascio tutto e me ne vado dai miei figli. Per anni ho sentito di non volergli bene, per anni non l'ho voluto nella mia vita, finchè all'età di 19 anni ho iniziato a cercare davvero il Signore e così ho iniziato un progresso spirituale tale da avere un mutamento di cuore e iniziare piano piano a perdonarlo, senza neanche rendermene conto. Iniziai a pregare per lui, affinchè il suo cuore si intenerisse, così comincia a voler creare un legame anche se lontani, piano piano inizia a volergli bene. Ad un certo punto della mia vita desideravo vederlo, desideravo solo che potesse prendere parte alla mia vita, finchè un giorno all'eta di 21 anni decisi di andare in missione e di servire con tutto il mio cuore, lasciando qui ogni cosa per poter prendere parte all'opera del Signore. sono stata chiamata a prestare servizio a Salt lake City e devo partire a novembre, l'attesa della mia missione è stata di 5 mesi, non compresi subito il perchè di questa lunga attesa. proprio nello stesso mese in cui sono stata chiamata a servire una missione papà ci disse che a breve avrebbe potuto ricevere i documenti per poter viaggiare e vederci dopo 21 anni. in quel momento compresi che il Signore sa tutto e sa come fa le cose, capì che vi era un motivo per cui erano 5 mesi e sapevo che avrei visto papà prima di partire in missione, papà il mese scorso ha ricevuto la green card e fra una settima finalmente lo rivedrò, questa è la più grande benedizione che il Signore potesse darmi. Mostra altro

Nessun risultato