mormon.org Mondiale
Massimo: grafico, montagna, fotografia, Mormone.

Ciao, mi chiamo Massimo

Chi sono

Sono un grafico pubblicitario. La mia professione mi porta a stare seduto davanti al computer per buona parte della giornata e per questo motivo adoro spendere il mio tempo libero camminando in montagna, ammirando paesaggi e addentrandomi nelle foreste, lontano dal caos della città. La montagna è un luogo in cui, a volte, incontro Dio. Un'altra mia passione, che spesso abbino a quella dell'escursionismo in montagna, è la fotografia. Considero la fotografia una forma d'arte e un modo per inquadrare con occhio critico, attento e sensibile la realtà che mi circonda; un fotografo deve riuscire a vedere qualcosa di bello soprattutto là dove gli altri non riescono a vederlo. Amo la lettura, la musica, il cinema e la scrittura. Amo condividere queste passioni con i miei cari.

Perché sono mormone

Nel 1988 un carissimo amico ha abbracciato il Vangelo. In seguito mi ha spiegato le ragioni della sua scelta, toccando il mio cuore. Ho conosciuto ed ascoltato i missionari e, in pochi giorni, ho preso anche io la decisione di scendere nelle acque battesimali. Due anni dopo ho scelto di servire anche io una missione, per cercare di portare nelle vite altrui la stessa benedizione che i missionari avevano portato nella mia. Ero molto giovane e non sapevo nulla della vita ma oggi, a distanza di 25 anni, posso dichiarare che quella fu senza dubbio la scelta più importante della mia esistenza, quella che l'ha segnata indelebilmente. Davanti a quel bivio ho scelto una strada ed oggi so, meglio di allora, che intrapresi la strada giusta. Se tornassi indietro non esiterei a imboccare il medesimo sentiero. Il Signore, per motivi a me ignoti, ha benedetto la mia vita oltre i miei meriti e oggi posso condividere questo percorso con tante persone che amo e che mi amano, soprattutto i miei familiari.

Come vivo la mia fede

Non riuscirei mai a scindere fede e vita quotidiana. Ciò in cui credo permea ogni mio gesto quotidiano ed ogni mia scelta. Le mie giornate, i miei impegni, le mie relazioni sociali, sono volte a sviluppare una migliore attitudine cristiana. Le mie giornate iniziano e terminano con una preghiera, leggo le Sacre Scritture quotidianamente e mi sforzo di servire il prossimo tanto nei miei impegni ecclesiastici che nel mio impegno nel sociale. Ovviamente non sempre ai miei buoni propositi fanno seguito azioni adeguate, ma posso dichiarare, con sincerità di cuore, che mi sforzo onestamente di seguire l'esempio del mio Salvatore Gesù Cristo.