mormon.org Mondiale
Andrew Gibbons: studente, Gibbons, ingegnere, corno, genealogia, famiglia, Mormone.

Ciao, mi chiamo Andrew Gibbons

Chi sono

Sono membro di questa Chiesa da quando ero piccolo. Ho notato con piacere quanto la mia fede mi aiuta nella vita quotidiana. Ho giocato a calcio per 7 anni e poi ho suonato il corno per 7 anni. Dal 2014 al 2016 ho svolto una missione a tempo pieno in Italia e mi è piaciuto molto farlo. A volte faccio l’indicizzazione in lingua Italiana sul sito familysearch.org, questo è un sito dove si trovano le informazioni relative alla genealogia e alcune volte faccio le indicizzazioni per metterle online affinché sia facile per chiunque cercare i propri antenati. Studio ingegneria meccanica all’università di Brigham Young University e ho in programma di fare domanda per studiare e per conseguire un dottorato o PhD in ingegneria biomedica nel futuro.

Perché sono mormone

Crediamo in qualcosa che si chiama lo spirito santo. Quando ho raggiunto l'età di 8 anni avevo l'oppurtunità d'essere battezzato dell'acqua e poi ricevere il dono dello spirito santo. Ho chiesto se Dio voleva che io sia battezzato e subito ho pensato allo spirito avevo già sentito leggendo il libro di Mormon, la "chiave di volta" diciamo di questa chiesa. Dopo il battesimo ho sentito veramente bene e l'ho detto al padre. Oggi mi sento ancora vicino ma solo perché ancora leggo quel libro e mi aiuta a cambiare. So che Dio c'è. Infatti Lui ha un programma così preciso che guardando indietro posso vedere il perché per tante cose che non potevo capire. Ogni domanda finora è stata risposta allora come sarebbe falso! Non dovrei preoccuparmi se vero ma infatti devo preocupparmi che siccome è vero ho tanto da fare per diventare più come nostro Signore. Se continuo a leggere con fede, non mai perderò la fila e capirò anche di più.

Come vivo la mia fede

Ogni Domenica sto in chiesa con gioia ad ascoltare. Sento vicino a Cristo mentre gli oratori parlano di Lui. Dopo chiesa, mi piace visitare amici o talvolta parenti che abitano abbastanza vicino. Per aiutare, organizzo con un'altro delle attività ogni Lunedì sera per un gruppo di noi circa 15 nella quale ascoltiamo un pensiero spirituale da qualcuno per qualche minuto e poi facciamo qualcosa divertente come giocare al calcio o parlare per conoscersi meglio. Mi piace molto il programma organizzato dalla chiesa di visitare l'un l'altro una volta al mese. Facciamo un'appuntamento con alcuni di loro, andiamo da loro, e parliamo. È semplice ma bello. Sento a casa quando vengono e mi sento bene quando vedo che siamo in fatti amici a casa loro. È veramente una cosa rilassante. Alla fine, imparo da Cristo e spero di non mai dimenticarLo.