Salta la navigazione
Chatta con noi

Domande comuni

Che cosa insegna il mormonismo sul battesimo?

Risposta ufficiale

“Noi crediamo che tramite l’espiazione di Cristo tutta l’umanità può essere salvata, mediante l’obbedienza alle leggi e alle ordinanze del Vangelo” (Articoli di Fede 1:3). Il battesimo d’acqua è un’ordinanza fondamentale per la nostra salvezza. Mediante il battesimo, dimostriamo a Dio che siamo disposti a obbedire ai Suoi comandamenti. Gesù ci diede l’esempio facendosi battezzare, sebbene fosse senza peccato (vedere Mosia 18:8-10). Il Salvatore rivelò il modo appropriato di celebrare il battesimo al profeta Joseph Smith, chiarendo che tale ordinanza deve essere eseguita da chi detiene l’autorità del sacerdozio e che deve essere fatta per immersione (vedere Dottrina e Alleanze 20:72-74).

L’immersione è un simbolo della morte del peccatore e della rinascita a una vita spirituale, dedicata al servizio di Dio e dei Suoi figli. È anche un simbolo della morte e della risurrezione (vedere Romani 6:3-6). I bambini piccoli sono redenti grazie alla misericordia di Gesù Cristo. Sono “vivi in Cristo” e non possono peccare. Non hanno bisogno del battesimo fino a che non comprendano la differenza tra bene e male. Il Signore ha rivelato che i bambini devono essere battezzati a otto anni (vedere Libro di Mormon, Moroni 8:8-24; Dottrina e Alleanze 29:46-47, 68:27).

Leggi le risposte di altri mormoni…