mormon.org Mondiale

Rafforzare le famiglie

La famiglia è il cardine del piano di Dio.

Non è fuori luogo dire che una persona parte seriamente avvantaggiata nella vita se proviene da una famiglia affettuosa che la sostiene. Molte persone hanno comunque successo anche se provengono da situazioni familiari non proprio ideali, ma il fatto che i nostri bisogni basilari vengano soddisfatti, sapere che i nostri genitori ci amano e imparare lezioni di vita a casa rendono le difficoltà quotidiane molto più facili da affrontare. È probabile che da adulto si desideri una casa felice per la propria famiglia.

Questa non è una coincidenza. Dio ci organizza in famiglie cosicché possiamo crescere felici e sicuri e possiamo imparare ad amare gli altri in modo disinteressato — la chiave per la vera gioia. La famiglia è il luogo migliore dove imparare ad amare gli altri nello stesso modo in cui il Padre Celeste ama ognuno di noi.

La chiesa di Dio esiste per aiutare le famiglie a ottenere le benedizioni eterne. Noi crediamo che la più grande benedizione che Egli ci dà è la possibilità di tornare a vivere con Lui in cielo con la nostra famiglia. Noi facciamo la volontà del nostro Padre Celeste perché è così che guadagniamo tale benedizione.

Tutti facciamo parte della famiglia di Dio.

Quando chiamiamo un membro della Chiesa “fratello” Rossi o “sorella” Bianchi, per noi è davvero così. Noi crediamo che ciascuno di noi — compreso chi non è membro della nostra Chiesa — sia letteralmente un figlio o una figlia del nostro Padre Celeste (Ebrei 12:9) e, pertanto, un nostro fratello o una nostra sorella celeste. Prima di venire sulla terra, siamo stati amati e istruiti dal nostro Padre Celeste come parte di una famiglia eterna. Quindi condividiamo un legame che va oltre questa vita. Pensaci un attimo, se pensassi davvero al tuo vicino o al tuo collega come a un fratello o una sorella, li tratteresti in modo diverso? Similmente, anche sapere che la tua famiglia terrena ha un valore eterno potrebbe aiutarti a trattarla meglio.

La famiglia è al primo posto

Magari siamo tra i fortunati che sono stati cresciuti in una famiglia felice e solida con due genitori amorevoli. O forse no e crescere è stato difficile senza l’amore e il supporto tanto desiderati. È probabile che da adulti si desideri una casa felice per la propria famiglia. Condurre una vita familiare tranquilla non è sempre facile, ma nella chiesa restaurata di Dio il matrimonio e la famiglia sono ritenuti l’unità sociale più importante sia ora sia per l’eternità.

Le persone sopravvissute a catastrofi non dicono mai: “L’unica cosa a cui riuscivo a pensare durante il terremoto era il mio conto corrente”. Quasi sempre dicono invece: “Non riuscivo a pensare ad altro che a mia moglie e ai miei figli”. Non dovrebbe essere necessaria una catastrofe per comprendere questo principio. Ma troppo spesso lasciamo che il denaro, la ricerca del piacere o persino i bisogni delle persone fuori dalla nostra famiglia distolgano la nostra attenzione. Nella Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni la famiglia è al primo posto.

I fattori chiave per avere una famiglia felice sulla terra

La felicità nella nostra famiglia verrà probabilmente raggiunta quando sarà imperniata sugli insegnamenti di Gesù. Ciò significa essere altruisti, onesti, fedeli, affettuosi e un’infinità di altre virtù, per non parlare della quantità di impegno. Una famiglia affettuosa e felice non è il risultato del caso.

Ripensiamo alla nostra stessa famiglia. Ci sono stati momenti felici e altri tristi. Quali sono stati i momenti più felici? Probabilmente quelli in cui ci siamo sentiti amati. Quando nostro padre piangeva perché eravamo malati. Quando abbiamo visto i nostri genitori ridere e sorridere e riuscivamo a capire quanto si amavano. Quando mia sorella ha esultato perché ho segnato un gol, o viceversa. Quando ho rotto una finestra e i miei genitori mi hanno perdonato invece di sgridarmi. Quando l’auto è uscita di strada durante una bufera di neve e la nostra famiglia è stata costretta a percorrere parecchi chilometri per trovare aiuto. Ci siamo tenuti per mano e abbiamo cantato per far passare il tempo più velocemente. La nostra famiglia ha aiutato a tirar fuori qualcun altro dalla neve. La mia famiglia si è sorbita un musical alle superiori anche se ero solo un macchinista. Forse la nostra famiglia ha pregato, ha cantato o è andata in chiesa insieme. Possiamo ricreare quei momenti felici oggi, nella nostra famiglia e nel nostro matrimonio. Se la nostra famiglia non ha vissuto nessuno di quei momenti felici quando eravamo bambini, allora vogliamo che ora le cose siano diverse.

Le famiglie ci preparano per la vita eterna

Pensa al ruolo che abbiamo, o che avremo, nella nostra famiglia e a tutte le responsabilità che ne conseguono. Un genitore, un coniuge, un fratello o una sorella — persino i bambini piccoli hanno molto da fare. L’impegno che mettiamo nel rafforzare la nostra famiglia rappresenta il lavoro più duro e più importante che ognuno di noi compirà sulla terra. Mantenere la pace in famiglia e mettere i bisogni degli altri al primo posto ci permettono di migliorarci e non è una coincidenza che a volte queste cose possono essere estenuanti. Dio ha voluto che fossimo messi alla prova in modo da poter crescere e perfezionare quelle capacità che non avremmo imparato in nessun altro modo — talenti come la pazienza e l’altruismo, che ci aiuteranno a diventare più simili a Dio e a prepararci a vivere con la nostra famiglia per tutta l’eternità.

Non facciamoci scoraggiare. Non ha importanza quanto ci impegniamo, il nostro matrimonio e la nostra casa non saranno perfetti. Ma se li costruiamo sui principi di Cristo, compresi fede, preghiera, pentimento, perdono, rispetto, amore, compassione, lavoro e sano divertimento, la casa può diventare un luogo di rifugio, di pace e di gioia immensa.

Un matrimonio fatto in cielo

La maggior parte della gente pensa che un matrimonio fatto in cielo è un avvenimento raro in cui entrambi i coniugi sono profondamente innamorati e altamente compatibili. A noi piace credere che tutti i matrimoni siano fatti in cielo. Quando un uomo e una donna entrano in uno dei nostri sacri templi per essere sposati, stipulano un’alleanza (o promessa) che rimarranno insieme per sempre — sulla terra e in cielo dopo la loro morte, se saranno fedeli l’uno all’altra e alle promesse fatte al Signore. Un matrimonio al tempio non include frasi come: “Finché morte non vi separi” o “Finché entrambi sarete in vita”. Se manterremo queste promesse, anche i nostri figli faranno parte di questa alleanza celeste — suggellati a noi per sempre.